Recuperare energia fisica e mentale

Quante volte ti capita di sentirti stanco? Quando i sintomi della stanchezza come l’affaticamento, la perdita di attenzione e di concentrazione si manifestano la causa può essere legata a una carenza nutrizionale o alle nostre cattive abitudini.

A volte dunque basta cambiare solamente il nostro stile di vita.

Il corpo per ricaricarsi ha bisogno innanzitutto di riposo. Spesso però non riusciamo a dormire bene e il nostro organismo ne risente.

Ci sono tanti piccoli accorgimenti per riposare meglio:

 

• Bisogna andare a letto presto
• Svegliarsi a orari regolari
• Assicurarsi che la propria camera sia al buio
• Spegnere gli schermi prima di addormentarsi

 

Andare a letto presto può avere notevoli benefici sotto molti punti di vista. Tiene lontano l’ipertensione, durante il sonno infatti la pressione arteriosa si abbassa. Allontana anche la possibilità di cadere in depressione, il nostro corpo durante il sonno produce serotonina, che regola il tono dell’umore.

Dormire inoltre aiuta ad abbassare i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress. Il sonno rinforza anche il sistema immunitario.

Dormire al buio invece aiuta la produzione di melatonina, la sostanza implicata nella regolazione del ritmo sonno-veglia e aiuta anche a tenere sotto controllo l’equilibrio metabolico generale, che scongiura aumenti di peso. Per lo stesso motivo bisognerebbe spegnere tutti gli schermi prima di addormentarsi.

Altro fattore da ridurre per limitare la stanchezza cronica è sicuramente lo stress: una causa comune di stanchezza. È importante imparare a riconoscerne le cause e ad evitarle e bisogna imparare anche a prendersi del tempo libero tutto per sé stessi e anche i problemi più difficili sembreranno affrontabili.

QUALI SONO I CIBI ADATTI PER IL RECUPERO

Un aiuto essenziale può arrivare dalla variazione delle proprie abitudini alimentari e del proprio stile di vita.

Il consumo eccessivo di cibi grassi, bevande alcoliche o gassate e snack zuccherati può facilmente portare alla letargia e non aiuta un recupero energetico ottimale.

Bisognerebbe aumentare il consumo di cibi ricchi di nutrienti e vitamine del gruppo B, di antiossidanti come le vitamine A, E e C.

Le vitamine B sono infatti importantissime per tutto il nostro metabolismo energetico e possono essere assunte attraverso il consumo di:

 

• Pesce azzurro
Carne
Uova
Derivati del latte
Legumi

 

Le altre vitamine invece possono essere assunte mangiando frutta e verdura di colori diversi, preferibilmente di stagione. Un altro elemento che può aiutare il nostro organismo a partire al meglio e a recuperare tutte le energie spese è senza dubbio una ricca colazione che aiuta il cervello a partire al meglio.

C’è anche un mito da sfatare: molti spesso credono che per partire al mattino basti una tazzina di caffè, ma questo è vero solamente in parte. È stato dimostrato che 500 milligrammi di caffeina aumentano la pressione sanguigna e lo stress. Non è necessario però eliminarlo, basta ridurlo.

Può essere sostituito con il tè o un succo di frutta.

Anche una pausa pranzo consumata con calma e non davanti a schermi accesi aiuta a rilassarsi e recuperare le energie necessarie per affrontare le restanti ore di lavoro.

La depurazione del fegato dalle tossine può aiutare a eliminare i sintomi della stanchezza e anche una flora batterica in buona salute è utile per mantenere sotto controllo la stanchezza.

Gli altri cibi da privilegiare sono quelli ricchi di potassio e magnesio, due micronutrienti con tanti benefici utili per il funzionamento del nostro organismo. Il primo infatti è essenziale per la regolarizzazione della pressione sanguigna, regola la produzione di energia nel nostro corpo e diminuisce la sensazione di fatica.

Il secondo riduce la pressione arteriosa, migliora l’irritabilità, i disturbi del sonno e la stanchezza mentale in quanto regolarizza l’attività cerebrale.

RIMEDI NATURALI

Quando non riusciamo a recuperare le nostre energie fisiche e mentali la natura ci viene incontro.

Oltre al cibo ci sono infatti moltissimi altri modi per sentirsi sempre meno stanchi.

Come, per esempio, l’utilizzo di alcune piante che sono, da sempre, preziose risorse delle tradizioni mediche di tutto il mondo.

 

Tra queste vi sono:

 

• Il Guaranà, che migliora la risposta dell’organismo agli stimoli della vita quotidiana potenziando la resistenza fisica ai fattori ambientali


• La Rodhiola, è ricca di sostanze che migliorano la qualità del sonno e ha un effetto cardioprotettivo importante per il cuore e combatte ansia e nervosismo


• La Shisandra che è impiegata in condizioni di affaticamento fisico e mentale ma anche antiossidante in caso di disturbi metabolici.

 

Altri rimedi naturali sono i germoderivati di Semi di Betulla e di Quercus che associati insieme sono ottimi stimolanti in periodi particolarmente intensi. Anche alcuni funghi medicinali, come il Reishi e il Cordyceps aiutano l’organismo e la psiche a ritrovare il benessere migliorando la qualità del sonno, l’energia e il tono dell’umore.

Quando uno stile di vita sano però non basta, con il nuovo Supradyn Ricarica Mentale ricarichi il tuo livello di energia, compensando la perdita di sali minerali utili al funzionamento del tuo sistema nervoso.