5 Cereali e derivati al giorno

La guida per scegliere i 5 cereali da preferire per la nostra alimentazione di ogni giorno
I cereali e tutti i loro derivati sono alimenti ricchi di importanti sostanze nutrienti che dobbiamo ricordarci di assumere ogni giorno per il benessere del nostro intero organismo, come per esempio le proteine, le vitamine dei diversi gruppi, le fibre e i sali minerali. Grazie alla loro grande varietà e disponibilità, si prestano a numerosi tipi di ricette che soddisfano ogni nostro gusto ed esigenza. Possiamo portarli in tavola, infatti, come dei primi piatti asciutti conditi con i sughi leggeri che ci piacciono di più oppure servili in brodo, di carne o vegetale, e anche insieme a minestroni o passati di verdura.

Sono ottimi anche come snack veloci per spezzare la fame durante la giornata, ma ricordiamoci che sarebbe meglio evitare i pani conditi, i pani speciali e le focacce. Possiamo preparare anche dei piatti unici di legumi, come i fagioli, i ceci e le lenticchie, che dovremmo ricordarci di mangiare almeno un paio di volte alla settimana. Scopri quali sono i preziosi alleati per la nostra salute e perché ogni giorno dobbiamo consumare i cereali e i loro derivati per rendere più corretta, sana e bilanciata la nostra dieta.

vitamina a

1 Primo piatto asciutto

Pasta di semola, riso, orzo, farro, miglio, polenta, gnocchi di patate, conditi con sughi semplici.

vitamina a

2 Primo piatto in brodo

Pastina o riso o semolino in brodo vegetale o di carne (preferibilmente sgrassato), minestroni e passati di verdura.

vitamina a

3 Pane

Si intende pane comune oppure di tipo integrale. Sono da limitare, perché molto calorici, i pani conditi (strutto, olio…), i pani “speciali” (alle olive, alle noci, ai semi di girasole, alla soia) e le focacce.

vitamina a

4 Grissini e cracker

Possono sostituire il pane ma in quantitativi ridotti, perché contengono grassi di condimento ed essendo secchi sono più concentrati.

vitamina a

5 Legumi

Almeno due volte alla settimana; fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave… NON SONO UNA VERDURA.