La stanchezza di fine anno

Scopri come combattere la stanchezza di fine anno.

La fine dell’anno è dietro l’angolo e porta con sé la stanchezza e la spossatezza tipica di chi ha trascorso dei mesi pieni e stressanti, ciò può comportare cali nelle difese immunitarie. Chiunque può sentirsi stanco e assonnato più o meno occasionalmente. Ovviamente se persiste da diverse settimane è il caso di rivolgersi ad uno specialista che con la visita opportuna ne diagnosticherà la causa.

img-1

Fattori che causano stanchezza



Durante le feste è molto facile perdere le energie senza accorgersene. Questo perché siamo totalmente presi dagli impegni, che possono causare molto stress. Pensare a quali regali fare, addobbare la casa, partire per un viaggio per festeggiare la fine dell’anno; sono tutte attività che amiamo fare, ma che alla fine ci lasciano senza forze. Stanchezza e spossatezza, inoltre, possono essere causate anche da altri fattori, come ad esempio il nostro stile di vita. Tra Natale e Capodanno, infatti, è facile cadere nella tentazione di mangiare alimenti poco salutari e ipercalorici, che non fanno bene al nostro organismo. Gli alimenti ricchi di zucchero, per esempio, affaticano l’organismo perché vengono metabolizzati velocemente e danno solo un breve impulso energetico, mentre i prodotti con grandi quantità di grassi possono causare pesantezza e stanchezza subito dopo l’assunzione. L’ingestione di alimenti ricchi di grassi, infatti, finisce per farci sentire stanchi perché la loro composizione è difficile da digerire e impedisce di apportare più energia di quella consumata nel loro processo digestivo. Per combattere la stanchezza e la spossatezza dobbiamo sempre ricordarci di mantenere uno stile di vita sano, con l’alimentazione corretta e la giusta attività fisica.

img-2

I rimedi per combattere la stanchezza



Moltissimi casi di stanchezza sono dovuti a stress, carenza di sonno, dieta poco sana e poco equilibrata o altri fattori inerenti allo stile di vita. Per ridurre e combattere questo stato di malessere è necessario fare una dieta sana ed equilibrata preferendo 5-6 pasti al giorno e bevendo almeno 1.5 litri di acqua, in modo da soddisfare il fabbisogno energetico e idrico. Integrare alla nostra dieta alimenti ricchi di proprietà benefiche ci aiuterà a portare energia al corpo. Ricordiamoci allora di consumare frutta e verdura, cereali integrali (che offrono energia durante la giornata), una piccola quantità di noci e mandorle (che ci permettono di rimanere concentrati durante le attività lavorative) e anche degli integratori ricchi di vitamina C e D. E se tutto questo non dovesse bastare, dormiamoci su: la qualità e quantità del sonno è molto importante per rimanere in forze, e un adulto dovrebbe dormire almeno tra le 7 e le 8 ore per ricaricarsi come si deve.

img-3